NASCE TX2,  IL NUOVO PROGETTO PER I TEATRI PALAMOSTRE E S.GIORGIO DI UDINE

Il Comune di Udine ha presentato il nuovo progetto TX2 che rilancia l’attività di due teatri cittadini, il Teatro Palamostre e Teatro S. Giorgio.

Spetta al CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, come Centro di produzione teatrale e nuovo gestore delle attività negli spazi del Teatro Palamostre e da molti anni del Teatro S. Giorgio, impegnarsi a potenziare, grazie a un nuovo progetto, la partecipazione alla vita degli spazi teatrali della città di Udine.

Si chiama Tx2 il dispositivo che ripensa la fruizione e la relazione fra luoghi, programmi culturali, cittadini, artisti e pubblico. Il progetto Tx2 mette in forte connessione i Teatri Palamostre e S. Giorgio come luoghi in continua interazione.

Mesi fa – spiega l’Assessore comunale alla Cultura, Federico Pironeabbiamo voluto, nella salvaguardia del pluralismo, aprire una fase nuova in città che aumentasse la qualità del sostegno all’attività culturale e che, senza pregiudizi e con la sincerità del dialogo, creasse le condizioni per l’emergere di una diversa progettualità.

Oggi, qui, presentiamo TX2, questo primo, concreto, risultato per il quale ringraziamo tutti i promotori.”

Tx2 nasce appunto per integrare e coordinare l’offerta culturale e di spettacolo dal vivo fra le realtà attive nell’ospitalità, a Udine e in FVG, e vuole essere un punto di riferimento aperto, facilmente accessibile, per rispondere alle esigenze del territorio, delle realtà artistiche e del variegato mondo delle associazioni.

I partner del progetto Tx2 coinvolti con maggiore continuità dal CSS Teatro stabile di innovazione del FVG d’intesa con il Comune di Udine e il suo Assessorato alla Cultura, sono, attualmente, Accademia d’arte drammatica Nico Pepe, Associazione Amici della Musica Udine, Associazione Delta Produzioni, Associazione culturale LiveAct, Compagnia di danza Arearea, Circolo Arci Cas’Aupa, Ente Regionale Teatrale del FVG, Teatro Club, ma l’assetto del partenariato resta del tutto aperto a future collaborazioni, nell’ottica di una sempre più fluida armonizzazione delle attività culturali della città di Udine.

Al nuovo progetto darà il suo contributo anche l’ azienda friulana leader internazionale del design Moroso, che renderà ancora più accoglienti e contemporanei gli spazi del Teatro Palamostre.

Con questo progetto, infatti, – prosegue l’Assessore Pironeil Teatro Palamostre e il Teatro S. Giorgio diventano le sedi in cui realizzare un laboratorio culturale e multidisciplinare in grado di proporre al pubblico del territorio una nuova visione unitaria di chi organizza e programma la cultura nella città. Questo progetto sarà la casa in cui elaborare obiettivi e strategie comuni per coinvolgere nuovo pubblico, creare nuove opportunità di lavoro, arricchire i progetti artistici, migliorare la promozione e la comunicazione delle attività oltre a condividere i servizi. Un modello che mette in soffitta l’autosufficienza e l’autoreferenzialità – conclude Pirone -, permettendo di raggiungere una maggiore efficacia delle potenzialità in campo“.

Durante l’edizione 2015/2016 , dunque, le stagioni e le rassegne curate dai partner del nuovo palinsesto culturale  funzioneranno a pieno ritmo in modalità Tx2.

E questo innanzitutto con una ampia offerta di qualificati eventi dal vivo, praticamente quotidiani, ma anche con serate a doppio spettacolo nello stesso teatro o nei due teatri Palamostre e S. Giorgio, sia in simultanea che programmati con orario in successione, per facilitare anche la visione di più spettacoli in una stessa sera, soprattutto nei week end.

Tx2 permette di rendere ancora più consueta la tendenza a utilizzare tutti gli spazi – anche non necessariamente teatrali –  all’interno delle due location – dalle sale grandi alle sale ridotto del Teatro Palamostre e S. Giorgio, agli spazi esterni della terrazza del Palamostre, fino ai perimetri che verranno animati con installazioni temporanee e performance in site specific. A questo moltiplicarsi dell’offerta corrisponderà anche una politica dei prezzi con soluzioni flessibili, promozioni, offerte speciali per chi parteciperà al maggior numero di eventi.

L’offerta musicale sarà trasversale fra i generi e mescolerà i pubblici, dalla classica al jazz alla musica indie, e comprende i concerti al Palamostre della Grande musica con i grandi interpreti   – (primo concerto il 27 ottobre) curata dagli Amici della musica, il programma di concerti jazz e jam session di La scimmia nuda organizzati da Liveact e quelli di Dissonanze organizzati dal Circolo Arci Cas’Aupa al Teatro S. Giorgio (dal 18 dicembre). Nell’autunno 2016, si rinnova nel contesto Tx2 l’appuntamento con Contemporanea festival curata al Teatro S. Giorgio da Delta produzioni e TEM Taukay Edizioni Musicali.

L’attività del Tx2 si inaugura il prossimo 24 ottobre con un Opening party che vede protagonista il collettivo artistico della Scimmia Nuda al completo con i suoi 20 musicisti.

Tx2 sarà anche il doppio binario su cui viaggia – dal prossimo 1° novembre – anche  la stagione di Teatro Contatto 34 e i suoi 20 appuntamenti di spettacolo con le 89 repliche di un programma ancora più denso e promettente.

Sempre in campo teatrale, l’offerta si completa con una nuova rassegna curata dal Teatro Club, l’attività di formazione dell’Accademia Nico Pepe, l’appassionata attività dei gruppi del Palio studentesco e la stagione di TIG Teatro per le nuove generazioni e del TIG in famiglia curata dal CSS.

Fra le compagnie coinvolte nel progetto Tx2 ci saranno la compagnia di danza Arearea, con un progetto dedicato al Tx2 intitolato Inatteso, con numerose serate in formato improvvisativo e in concomitanza di altri eventi di Teatro Contatto.

Già in programma ci saranno a dicembre anche i debutti delle nuove produzioni del Teatro Incerto e del teatrino del Rifo, con serate a doppio spettacolo, mentre il Tx2 resta aperto agli artisti, le compagnie e le realtà più creative del territorio per un programma destinato a crescere.

Da novembre si apre anche la collaborazione con l’Associazione Ospiti in arrivo Onlus, l’associazione di volontari che stanno apportando un contributo importantissimo nell’accoglienza e il supporto ai tanti profughi e migranti che stanno giungendo in città in questi mesi di emergenza. Con loro il CSS sta mettendo a punto un programma di iniziative di coinvolgimento artistico e culturale che si aprirà con un primo laboratorio di percussioni per cittadini udinesi e migranti che si svolgerà nell’area verde accanto al Teatro Palamostre.

Il sistema Tx2 è anche il fulcro dell’attività del CSS come nuovo Centro di produzione teatrale per il prossimo triennio.

Le nuove produzioni CSS vengono ideate e allestite nei due teatri del Tx2 Teatro Palamostre e S. Giorgio, per debuttare in prima assoluta italiana nel corso della stagione di Teatro Contatto 34.

Per la stagione 2015_2016 il progetto di produzione del CSS sarà molto fitto e si articola innanzitutto nella dedica Viva Pasolini!  – sette produzioni su altrettanti progetti di Giuseppe Battiston, Virgilio Sieni, Fabrizio Arcuri, Luigi Lo Cascio, ricci/forte, Rita Maffei.

Una delle vocazioni principali dell’attività di produzione del CSS è rivolta alle nuove generazioni artistiche:   da quest’anno nasce StarART, una start up con cui il CSS sostiene le arti performative e artisti e compagnie emergenti. La prima artista a ricevere il suo sostegno alla produzione è una giovane artista serba, Ksenija Martinovic, con Diario di una casalinga serba (miglior monologo al Premio giovani realtà del teatro 2014 promosso dall’Accademia d’arte drammatica Nico Pepe).

Il servizio di biglietteria del Tx2 è in funzione al Teatro Palamostre di Udine, dal martedì al sabato, ore 17.30-19.30 – t. 0432.506925.